Cambiare i soldi per viaggiare all’estero, dove conviene?

Molto spesso giusto prima di partire all’estero sorge il dubbio: e’ meglio cambiare i soldi in banca in Italia o cambiare i soldi all’estero?

Alla fine si tende per optare per l’opzione piu’ familiare anche se non e’ sempre quella piu’ conveniente.  Qui di seguito alcuni consigli da WeSwap.com per risparmiare all’estero e evitare inutili commissioni.

Sapete che cos’e’ il tasso di cambio?

E’ difficile riuscire a capire se si sta pagando tanto o poco in commissioni se non si sa qual’e’ il prezzo di partenza. Il tasso di cambio reale e’ il tasso dato dal valore di mercato delle varie valute sul mercato internazionale. Questo tasso di cambio varia in ogni istante ed e’ quello su cui gli enti finanziari aggiungeranno spese e commissioni. Infatti il tasso di cambio reale non è mai quello che vi verra’ applicato in qualche modo non importa come pagherete ci sara’ sempre una commissione o spesa di cambio. Per avere un’idea del cambio del momento potete visitare il sito http://www.xe.com/  o anche il sito del Corriere della Sera o il Sole 24 Ore.

Una volta che sapete qual’e’ il cambio reale del momento siete sulla strada giusta per poter valutare le varie opzioni.

La Banca

Cambiare Euro in un’altra valuta come avete notato non è un’operazione gratuita. Le banche effettuano delle spese e poi un margine di commissione che solitamente oscilla dal 3 % in su e spese di gestione connesse che facilmente possono raggiungere 10 Euro.

Evitare di cambiare i soldi agli aereoporti – bureau du change

Attualmente il primato da evitare lo detengono gli aereoporti con i loro uffici di cambio.

Rischiate di pagare una media che va dal 10 % di commissioni in su  nonostante la promessa di non applicare commissioni.

Come fanno?

Semplice al posto di darvi il tasso di cambio del valore di mercato pubblicizzano un tasso di cambio iniziale gia’ rincarato alla base in modo da potervi promettere 0% commissioni.  Quindi meglio partire preparati, queste  0% sono commissioni che probabilmente pagherete.

Uffici di cambio nelle vie principali della citta’ e commissioni camuffate

Se deciderete di cambiare i vostri soldi direttamente negli uffici di cambio sparsi per le citta’ dovrete fare attenzione anche qui alla commissioni “nascoste” anche questi uffici di cambio, pubblicizzano 0 commissioni ma vi faranno pagare un tasso di cambio gia’ rincarato a monte. Le commissioni nascoste si aggirano dal  3 % in su.

A Londra capita facilmente di trovare uffici di cambio che rincarano 15 % di commissioni  e a New York addiritura 20 % di commissioni.

l modi più economici per spendere all’estero? La giusta carta

La maggior parte delle carte aggiunge un costo che varia dall’1 % al 3% al tasso di cambio.

MasterCard, Visa ed American Express impongono una commissione solitamente sotto 1% e le banche ed enti che sponsorizzano la carta aggiungeranno anche loro una commissione per incrementare il costo del cambio/servizio che vi fanno.

Carta di credito o carta prepagata?

Sia che utiliziate un bancomat, carta di credito o carta prepagata ci saranno sempre delle spese da pagare, queste dipendono dalle banche o enti finanziari e quanto detraggono da ogni transazione. E’ bene quindi accertarsi con il proprio istituto di credito prima della partenza per conoscere l’ammontare.

Oltre alle commissioni che le banche o enti finanziari impongono quanto viene prelevato un ammontare, c’e’ da fare attenzione alla tassa che gli sportelli locali di alcuni paesi aggiungono al prelevamento, solitamente queste spese si aggirano intorno ai 2 Euro. E’ quindi conveniente prelevare una grande somma e meno spesso, controllando il massimale che si puo’ prelevare per giorno e mese.

Il vantaggio di utilizzare una carta prepagata e’ quello di avere un ammontare limitato nel conto, perche’ viene scelto di volta in volta di quanto ricaricarla,  in caso di furto o smarrimento, non avere la paura di perdere una somma elevata, al contrario del bancomat e carta di credito che sono collegate ad un conto bancario.

Pagate sempre in valuta locale

Alcuni negozi chiedono in che valuta volete pagare alla fine di un acquisto, spesso e’ meglio pagare nella valuta locale. E’ piu’ probabile avere tassi vantaggiosi rispetto al negozio. Quindi se la vostra carta ve lo consente fate sempre pagamenti in valuta locale, in questo modo avrete il controllo del tasso di cambio e una chiara idea di quello che avete speso.

Risparmiare pagando all’estero e’ possibile basta partire informati e cercare le opzioni piu’ vantaggiose.

WeSwap è la prima carta prepagata per viaggiatori connessa a un servizio peer to peer che permette ai viaggiatori espatriati e studenti all‘estero di poter cambiare Euro con altri viaggiatori e spendere e prelevare i propri soldi in valuta all’estero in modo sicuro e trasparente. Registrati ora e risparmia sul prossimo viaggio all’estero!

   

Lascia un commento

Your email address will not be published.
Required fields are marked *